Cisternino

La graziosa cittadina di Cisternino si affaccia sulla valle d'Itria, sull'ultimo lembo della Murgia sud orientale pugliese a 394 m sul livello del mare.

E' affrescata da case bianche, trulli, mandorleti e boschi. E' uno dei borghi antichi più belli d'Italia, a cui si accede attraversando Porta Grande e Porta Piccola. Il nome Cisternino deriverebbe dall'eroe eponimo Sturnoi, compagno di Diomede, che dopo la Guerra di Troia avrebbe fondato una città vicina che, in seguito, occupata dai Romani, fu chiamata Sturninum, l'attuale Ostuni.

Il paese ebbe origini messapiche. Le testimonianze tramandano che i Goti annientarono la Sturnium romana. Successivamente fu ricostruita dai monaci basiliani nel Medioevo e si articolò attorno alla badia basiliana. Nel Trecento fu dominio degli Angioini e fu attaccata dai Turchi. Nel Cinquecento appartenne a Venezia, quindi al marchese Del Vasto. Dopo una secolare tradizione agricola, nella seconda metà del Novecento ha conosciuto un cospicuo sviluppo dell'artigianato fino a essere identificata come importante bacino produttivo del tessile e dell'abbigliamento.

Stampa Stampa | Mappa del sito
Altosalento.com © 2014-2017